• EVENTI

Prossimi MEET…

Ci vediamo tra poco Lupi. Si va su da Sandro, in quell’ eremo spettacolo sul bordo del parco Nazionale dell’ Appennino. Poi si scende giu’ al ranch, quello vero. Monti della Tolfa dal marchese Giulio De Donatis. Adesso leggetevi il programma e filate a preparare sacche, zaini e rope bags…

Sabato e Domenica 3o marzo e 1°Aprile….Buckaroo Ride : – uno stage tra amici ed appassionati di vita all’ aria aperta, natura, trekking e cavalli. Verrà allestito un’autentico COWCAMP , buckaroo style, con precorsi didattici su “horse camping e sopravvivenza”. Le materie trattate saranno Equipaggiamento, Pionieristica, Logistica, Alimentazione, Someggiatura, Equitazione di Campagna secondo il METODO NATURALE caprilliano, cucina trapper, orientamento, etica del sentiero & more…Un week ed straordinario nella nostra base montana, scelata con cura ed attenzione,,,,il Silver Creek Ranch…a Berceto (Parma) ….è possibile partecipare con il proprio cavallo o montare i cavalli del ranch…INFO www.ranchsilvercreek.com La sera del sabato è in programma BUCKAROO CAMPFIRE con cucina original Dutch Oven Style e tantissime sorprese con molto…gusto by Molly’s Kitchen!

 13 14 e 15 Aprile….Ci siete mai stati in un Ranch di quelli veri? Con centinaia di capia allo stato brado , cavalli selvaggi, pascoli, tori e mandri ed orizzonti che ti spaccano l’anima..? Se ci siete stati ci tornerete con noi , altrimenti vi conviene venire a dere un’occhiata. Tenuta dell’Argento è L’ISOLA CHE NON C’E’, un paradiso , un rifugio esistenziale, un sogno che si avvera…e non dovete arrivare in Oregon, ma sui monti della Tolfa, vicino Roma. Troverete il Marchese Giulio De Donatis ad aspettarvi e troverete NOI che collaboriamo IN ESCLUSIVA con lui. Transumanze, vita da ranch, cow work, ranch roping…una vera e propria Buckaroo school ma dietro casa. Saremo li’ il 13 14 e 15 di Aprile per un evento straordinario. Il ROUNDUP. Raduno delle mandrie e branding tradizionale…se ne volete sapere di più chiamateci al +39 335 38 97 82 oppure mail a drew@ranch-academy.com

Prima tappa ERRA…due giorni da Buckaroos.

La ERRA Task Force in missione…..a tenuta dell’ Argento

Sarà perchè quando ci incontriamo tutti  e di nuovo, il mondo sembra giusto, sarà perchè siamo proprio un gruppo formidabile, o forse per via di quello “spirito di corpo” che soltanto chi è dentro al nostro branco di lupi riesce a capire…sarà per questo e per una mandria di altri motivi ma i due giorni trascorsi assieme sono stati nuovamente strepitosi. Cavalli, corde, polvere e sudore, sorrisi e ghignate, ruggiti e muscoli tesi. Sguardi, pensieri, passione, ossessione. STILE, bellezza e un Equitare antico, da riproporre con semplice ed aristocratico gusto. NOI. Di nuovo. Insieme. Tra tori, manze, bestie, bestiacce ed eroi a ricordarci che questa storia qui, almeno , per come ce la viviamo noi, è qualcosa che assomiglia al culto dell’ Arte Marziale che gli antichi Samurai nutrivano per la loro fede di guerrieri.

Vaqueros durante il Buckaroo Party…davanti al campfire del Rockin AN Cowcamp

La reata è la nostra spada….THINK…il nostro grido di guerra, Ray & Buck i nostri comandanti. Abbiamo vissuto quarantotto ore da leoni…e leonesse…Due giorni di mani strette con amicizia, di emozioni condivise con pathos, di sorrisi tesi nella polvere dell’ arena , con una mandria stavolta difficilissima tra cariche di tori scatenati, manze selvatiche come antilopi, cavalli in bridle belli e fantastici, puledri freschi e un pò broncy…non è mancato nulla. Le sgroppate di quelli verdi, i bei gesti dei professori (…i cavalli…), i nitriti, i muggiti, le corse dei nostri cattledogs tra i garretti veloci, tanto ranch roping, tanta tradizione, tanta voglia di fare bene, tanta serietà , tanto impegno, tanto divertimento sano e vero, tanta equitazione, tanta dedizione…tanta roba…. come dice il nostro Lupo2.

Che due giorni gente, belli, belli davvero… di quelli che danno la carica, che fanno scorrere il sangue che riforniscono la cartuccera dell’anima con nuove munizioni, due giorni che ti viene voglia di farli ancora e viverli di nuovo, domani, nonostante le ossa ammaccate, i lividi e il sudore, nonostante la fatica, le mani spellate dei ropes, le cornate prese, le botte e la polvere tra i denti. Che buona e bella sensazione dentro. Che grande rispetto nutro per i miei…LUPI. gente strana e storta come me. Tra noi non ce ne è uno normale. E vorrei vedere. Siamo un branco di personaggi che se ci avesse conosciuti Pirandello ci avrebbe scritto su per una vita. Che branco di matti fuori di testa…ognuno con le sue vite strambe, i mestieri più dissimili, le gioe ed i dolori intensi e vissuti da ognuno, con stoica integrità.

Campfire al Cowcamp…

Gli voglio bene a questa gente io. Gli voglio proprio bene, ma proprio tanto e li ammiro, li ammiro di brutto che mi viene voglia di abbracciarli tutti sti lupi qui…che hanno una voglia e una grinta, hanno una passione e un’ ossessione che davvero una banda di Samurai sarebbe fiera di loro. Grandi esseri umani. Buckaroos, Vaqueros, Cowboys anche per un giorno…ma con stile e determinazione ed un…feel, impressionante.

EUROPEAN RANCH ROPING ASSOCIATION  & RANCH ACADEMY….Tanta Roba…

Sono fiero di loro, di tutti loro. Prendono quello che viene col sorriso sulla faccia bella e con l’umiltà nel cuore, sempre comunque e senza discussioni. Anche quando sono in “flusso” e con delirante ossessione li incito come fossero una squadra di rugby…e loro bum! li a pugnare da guerrieri con onore, nobiltà, fierezza e forza che spacca. Bravi, bravi, bravissimi. Siete una grande soddisfazione per me. Siete la forza che mi spinge ad andare avanti. Irriverenti, tosti, coraggiosi e fedeli. Grazie Lupi. Grazie di Cuore. Grazie di esistere.

Andrea Drew Lupo1 Mischianti

PROSSIMI APPUNTAMENTI E.R.R.A./I.B.S. Aprile 28-29 Vaquero Challenge, special event, Fattoria Rio dell’ Acqua, Noceto, Parma. Giugno 9-10 Buckaroo Roundup Seconda Tappa & Ranch Rodeo C.Guest ranch, Pavia Luglio 21-22 Terza Tappa 17 Ranch, Asti. Settembre 15-16 Practice & Jackpot 17 Ranch, Asti.  Ottobre 27-28 EUROPEAN RANCH ROPING FINALS C.Guest Ranch, Pavia

Ranch Academy Next…

MARZO Sabato 17 e Domenica 18 – Seventeen Ranch -Asti – Piemonte – Prima Tappa Traditional Ranch Roping European Championship E.R.R.A. Sabato: ore 9.30 to 12.30 Stage & Practice Vaquero Horsemanship & Traditional Ranch Roping –  Stage e practice gratuiti per tutti i partecipanti alle gare – a seguire Vaquero Dressage & Buckaroo Ranch Trail. Ore 20.00 Buckaroo Party – Domenica : Inizio Gare ore 9.30 – 4 Men Branding – Buckaroo Steer Roping – Long Shot Challenge – Week End RISERVATO ai ranch ropers ERRA – ( friends r welcome )

 

MARZO 31 / APRILE 1 – The Buckaroo Ride – Silver Creek Ranch -Berceto -Parma – Emilia Romagna – Due giorni dedicati alla formazione, lo studio e l’approfondimento della ranch horsemanship propedeudica all’ Horse Trek e ai viaggi a cavallo. Topografia, pioneristica, alimentazione, orientamento, someggiatura, cucina trapper, tecniche di trekking ed Etica del Sentiero. Sul confine del Parco Nazionale dell’ Appennino. Un appuntamento da non perdere per tutti gli appassionati di buckaroo traditions e vita all’ aria aperta.

APRILE   13-14-15  Tenuta dell’ Argento, Monti della Tolfa, Civitavecchia, Roma- Spring Roundup & Branding . Immersi nelle selvagge lande della maremma laziale, tra centinaia di capi bradi, mustangs ed orizzonti mozzafiato per vivere un’esperienza straordinaria e vera in uno degli ultimi ranch dove ancora si alleva bestiame nel modo più tradizionale. Tenuta dell Argento ha siglato un’accordo IN ESCLUSIVA con Ranch Academy per proporre una RANCH SCHOOL autentica ed inimitabile dove imparare e crescere nel più puro Buckaroo Style. Transumanze, cowcamps, colt starting, brandings…e molto di più sulle leggendarie Colline dell’Argento.

ERRA 1°tappa Traditional Ranch Roping European Championship

Ci siamo. Inizia un nuovo Campionato. Tutti pronti per la danza, che di questo si tratta se sei davvero vero quando dici di essere un buckaroo. Una danza, una roba fatta di armonia e di talento e di bellezza, che ci lavori da una vita, che ci dai dentro come un matto e non molli mai. Il meet è laggiù tra le belle colline del Piemonte in quella specie di rifugio per vaqueros che chiamiamo Seventeen Ranch. Come sempre i nostri ranch ropers arriveranno tra il venerdì sera e il sabato mattina. Come sempre ci sarà da fare. Come sempre sarà un fare elegante e pieno di Stile.

UNO DEI PRACTICES PRESSO LA FATTORIA…

Abbiamo lavorato un bel tot durante questi mesi. Practices, clinics, incontri e lavoro vero tra mandrie e pascoli. I nostri buckaroos si sono dati anima e corpo alla causa…Appuntamenti classici , come quelli della Fattoria Rio dell Acqua, hanno affilato la voglia dei ragazzi, levigato le imperfezioni dei novices e rese solide le certezze degli open. Il tutto condito con tonnellate di sana e buona Vaquero Horsemanship, secondo le regole antiche dell’ Alta Scuola Californiana, che ci impongono di esprimere un bell’ Equitare, che ci rendono soldati delle tradizioni.

DREW AL LAVORO IN VAQUERO HORSEMANSHIP…

E’tempo quindi di rimettere i nostri musi in arena, e giocarcela questa cosa qui. Giocarcela a modo nostro, che è un modo strano e difficile da spiegare, ma ci piace da matti. Non è per la fibbia ed i bei premi ( che quest’anno saranno…incredibilmente stupendi, grazie a  Original Garcia Bits & Spurs ), non è per la gloria e gli applausi, non è per competere e vincere…è per l’ossessione pura che abbiamo di roppare e di farlo come si deve. Soprattutto non è per la gara in sè, ma per quella voglia da lupi che abbiamo, di riunire il nostro branco, sempre e comunque perchè INSIEME è il nostro ululato ed il RANCH ROPING la nostra foresta. Ci si vede sabato gente. Eccome se ci si vede.

ALCUNI DEI RAGAZZI DEL NOSTRO ULTIMO MEET…

THE BUCKAROO RIDE

Saremo insieme il trentuno di marzo ed il primo aprile, nel bellissimo e selvatico ranch di Sonia e Sandro Cordoni per la Buckaroo Ride che aprirà la stagione degli eventi al SILVER CREEK RANCH, Berceto, Parma. Il programma prevede una due giorni dedicata alle tecniche, le dinamiche e l’etica del viaggio a cavallo e del trek in generale. Utilizzeremo la PALESTRA NATURALE del ranch per lezioni su topografia, orientamento, sopravvivenza,  campeggio, someggiatura,  attrezzatura, pionieristica( nodi e costruzioni di campo), bivacco, alimentazione etc etc, overo tutto ciò che deve sapere un cavaliere che abbia intenzione di affrontare seriamente un trek impegnativo oppure anche una semplice “ride” in sicurezza nei boschi. Si potrà partecipare con o senza il proprio cavallo. La sera è previsto uno splendido bivacco …buckaroo style, con short stage di “cucina trapper”. Per info e prenotazioni chiamate la nostra guida, Sandro. I numeri ed i contatti li trovate su www.ranchsilvercreek.com

“…importante è essere preparati. Sempre. Soltanto così è possibile affrontare la Vita”. 

Lord Baden-Powell of Gilwell

Diario di campo…

Siamo qui da una settimana. I giorni viaggiano in fretta. Tanto lavoro, duro e crudo. Giornate lunghe, inizi all’ alba finisci col buio, tutti i giorni e senza tregua. Abbiamo lavorato con mazza,chiodi ,pali e martelli su al cowcamp, per costruire recinti e rimesse per tori,manze e vitelli, attraversato  in sella burroni, monti, boschi, pascoli, pietraie, macchie spinose e fossi profondi. Abbiamo assaggiato la vita vera, quella di un ranch autentico, che vive di bestiame brado. Abbiamo seguito Giulio il nostro eroico Ulisse, attraverso questa lunga settimana di lavoro intenso. Cavalcato a lungo su sentieri antichi e difficili, goduto della brazza che tirava forte e fredda dal mare, lassù su quelle praterie di sole e di leggenda. La sera un pezzo di carne sulla brace, un tozzo di pane, un bicchiere di vino ed il cielo che si fa di stelle e di buio, mentre il giorno dopo è già nella testa che c’è da fare, tanto da fare…E già, abbiamo avuto da fare, come sempre quando siamo da Giulio. Oramai una consuetudine. Siamo con lui ogni mese e Tenuta dell’Argento è diventata la base “romana” di Ranch Academy, il nostro avamposto più meridionale dove coltivare l’esperienza, tra marchiature, vaccinazioni, spostamenti di pascolo, raduni di mandrie. Una buona palestra per noi che abbiamo fatto di questo uno stile di vita. Un’opportunità straordinaria per tutti NOI di Ranch Academy. Grazie Giulio.

PS il 15 Aprile saremo da lui per il ROUNDUP & BRANDING di primavera…non potete mancare.

Le Colline dell’Argento…

GIULIO & DREW sulle Colline dell’Argento….

Siamo qui, sulle colline dell’Argento, nella bellissima e selvatica Campagna Romana, un pezzo di mondo dove si alleva bestiame da sempre. Siamo qui, insieme all amico Giulio, a lavorare duro perchè la frase ” real working cowboys ” non è soltanto uno slogan da scrivere sul web, ma un mestiere, il nostro mestiere. Working cowboy, oppure buckaroo, vaquero o cowpuncher…chiamateli come volete ma il comune denominatore di questa cultura si basa proprio sull’identità di un lavoro che riunisce uomini, bestiame e cavalli sotto lo stesso cielo. Per essere in grado di comunicare, diffondere ed insegnare questo mestiere, per poter parlare di CULTURA legata a tutto questo, è necessario farne parte quotidianamente. Una cosa è essere appassionati, un’altra è essere professionisti. L’appassionato segue con attenzione e ardore l’argomento, il professionista ha fatto dello stesso argomento una professione. Per questo Ranch Academy e Tenuta dell’Argento hanno unito le loro forze. Ranch Academy e Tenuta dell’Argento hanno stretto un accordo ESCLUSIVO, una partnership che andrà avanti, molto avanti…condividendo progetti ambiziosi ed obbiettivi all’ avanguardia nel campo del “ranching”, combinando tradizioni, zootecnia, formazione, cultura, stile ed ecologia in modo innovativo e creativo. Il traguardo PFB…di cui vi parleremo prossimamente, sta andando avanti, nel frattempo stiamo costruendo un nuovo cowcamp nel più tradizionale dei modi. Un cowcamp che  ritroverete il prossimo aprile su quei colli spazzati dal vento ed affacciati sul mare…Non dimenticate il prossimo ROUNDUP & BRANDING…se volete veramente conoscere e vivere il Ranch Work, il Buckaroo style e le “western traditions” …tanti ne parlano, molti le imitano, pochi le conoscono. Ranch Academy le ha trasformate in vita quotidiana. Voi che ci seguite, lo sapete bene…A presto…ci vediamo on the range, su questi monti magici, insieme a Giulio, spazi enormi, centinaia di capi e tanto lavoro da fare…

Marzo-Aprile…i prossimi meet.

QUESTE SONO LE DATE  DEFINITIVE DEI PROSSIMI DUE MESI…

3-4 MarzoTraditional Ranch Roping: Practice & Stage, Fattoria Rio dell’ Acqua, Noceto-Parma, Italy…ottima occasione per mettersi in forma per la prima tappa di campionato…Round up della mandria sulle colline, rodea style traditional ranch roping. Practice in mandria su buckaroo shots e team work.

17-18  Marzo Prima tappa ERRA European Ranch Roping Championship Seventeen Ranch, Asti, Italy Sabato e Domenica 4 Men Branding, Vaquero Dressage, Buckaroo Ranch Trail, Rodea Style Doctoring. 

14-15  Aprile Ranch Academy Cowcamp & Branding centinaia di capi da radunare tra le stupende colline della maremma Laziale e branding tradizionale (h+h) Tenuta dell’Argento, Civitavecchia, Roma, Italy

28-29 Aprile Ranch Academy Buckaroo Days Ranch Horsemanship & Ranch Roping. Appuntamento imperdibile per tutti gli appassionati di Buckaroo Style. Lezioni ed approfondimenti tecnici del” jaquima to freno” e l’avanzamento del cavallo dal filetto al bridle. La domenica Jackpot Roping IBS. Presso Fattoria Rio dell’ Acqua, Noceto-Parma, Italy.

info drew@ranch-academy.com   tel +39 335 38 97 82

Programma Practice Traditional Ranch Roping, Domenica 4 marzo

Il programma prevede studio e ripasso di tecniche di Vaquero Ranch Horsemanship, Rodea Style Ranch Work, Traditional Ranch Roping ed una sessione riservata ai Buckaroo Shots. per chi sarà con noi anche Sabato 3 lavoreremo insieme anche su Roundup Logic e Ranch Work 101, considerando tutti i principi fondamentali del lavoro, declinandoli uno ad uno mentre si radunerà la mandria dalle colline. Per informazioni chiamate i numeri indicati su www.fattoriariodellacqua.com

In arena ore 9.00 Practice su mandria. Sessione TORI e bestiame difficile. Rodea style-Buckaroo shots.

Pics dal New Mexico…Ranch-Academy Clinic…photo by N. Estrada.

Clint ha creduto in me. Ha messo a disposizione il suo ranch, i suoi cavalli, il suo bestiame. Ha scommesso su di me. Mi sono sentito come un cavallo da corsa. Ma credetemi, sapevo di saper correre. E non ho deluso nessuno. Ad Agosto saremo di nuovo lì per un altro clinic e…per un evento che, se ci riesce davvero, sconvolgerà il giro del RANCH ROPING mondiale…ma andiamo per ordine. Le avventure straordinarie sono possibili soltanto grazie a persone straordinarie. CLINT è una di quelle persone…poche, rare, preziose. Dopo aver trascorso qualche giorno isieme a Natalia e a me, montato e roppato insieme a noi, qui in Italia, mi disse…DREW devi venire a fare un clinic da me, sei troppo in gamba. Io gli ho lanciato uno di quei miei sguardi lunghi e traversi…sapevo che gli ultimi due a calcare la scena nella Mortenson Arena erano stati Bob Avila e Les Vogt…quindi ho costretto Clint a ripetere l’invito tre volte. Poi ho detto…OK. Armato di tutta la mia umiltà sono partito, insieme a Natalia…. ed il resto adesso è..storia. VOLEVO SOLTANTO RINGRAZIARE DUE PERSONE SPECIALI CHE HANNO RESO TUTTO QUESTO POSSIBILE…essere il primo Europeo ad andare in USA ad insegnare Horsemanship e Ranch Roping…è qualcosa per un nulla come me, anche se non vuol dire niente, ma per il mio piccolo cosmo da mandriano, è qualcosa. Una grande partenza, più che un traguardo, come ho già detto. Comunque, taglio corto. Grazie CLINT, grazie AMANDA e grazie…NATALIA. Lei è stata la prima a credere in me, un pugno e mezzo d’anni fa, quando nessuno avrebbe scommesso un cent sul sottoscritto. A lei devo tutto, anche e soprattutto, quei rari sorrisi che ogni tanto finiscono per diventare una smorfia sul mio muso sempre un pò malmesso. Grazie ancora e di cuore. E’ stato bello e farò in modo di continuare ad esser all’altezza nei prossimi appuntamenti. Natalia, Clint…non vi deluderò. DREW

Alcuni dei partecipanti al clinic in NEW MEXICO USA…mancano gli auditori…scusateci ma eravate dall’altra parte!

Un momento del cow-work, con quattro manze isolate per iniziare a lavorare sulla lezione di “posizione e conduzione” secondo le antiche tradizioni dei Vaqueros ….una parte del clinic molto seguita da tutti gli studenti…

Le due belle “cowgals” del Ranch-Academy Clinic presso la Mortenson’s Arena…Amanda & Natalia

Drew insegna ai suoi studenti un Backand shot con consegna Houliann…

Roger, working cowboy, maniscalco ed addestratore…uno degli studenti del clinic. Simpatico, in gamba …uno di quelli veri veramente.

Ed, un altro studente del clinic, cowboss del Sombrero Ranch durante la famosa HORSE DRIVE, era con noi per imparare le tecniche tradizionali della Vaquero Horsemanship e del Ranch Roping Buckaroo Style…

Augustine, uno dei più attenti studenti del clinic , deciso ad imparare da Drew l’uso della Reata. Augustine possiede un Ranch sulle Sangre De Cristo Mountains e collaborerà con Ranch Academy per i prossimi Brandings & Roundups…

Jason…californio doc, ha lavorato con i Neubert e con i Dorrance…uno dei nostri più simpatici studenti…

PS: Non posso dimenticare di ringraziare i mitici quattro italiani che ci hanno raggiunti in New Mexico: Nic-Naz-Max e Tony. Grazie ragazzi!

Avanti tutta…

Ci siamo gente. Il sole inizia a parlare di Primavera dopo le gelide settimane che hanno frustato il Paese…noi eravamo di là nel frattempo, benedetti da cieli azzurri, qualche fiocco di neve e tanta luce da farci aggiustare tutti i guai dell’anima. Ma siamo qui adesso, con Voi. L’odissea di Ranch-Academy prosegue e continua a fare ed essere leggenda sempre più, grazie alla dedizione assoluta ed allo spirito di condivisione di Voi tutti che dimostrate di crederci e credendoci difendete questo NOSTRO particolare ed esclusivo “modus vivendi” che non è una frase latina da scopiazzare (!!!!)  ma un dogma importante per noi che siamo dentro ad un ossessione che ha rughe raccontate da millenni di storia. Siamo i sopravvissuti, siamo la resistenza di un modo di Vivere che oramai appartiene a quelli fuori moda, quelli che disertano i campi gara famosi, le discipline più in voga, i circuiti “in vista”, la rivista, il palco, la tv. Perchè…noi siamo noi… (rimanendo sull incipit di questa frase famosa e non proseguendone il resto, che noi rispettiamo tutti e non ci riteniamo migliori di nessuno  tanto per essere chiari…) come diceva il grande Marchese Onofrio del Grillo che se fosse qui oggi, sarebbe sicuramente dei nostri, eccome se lo sarebbe…

Iniziamo ancora un nuovo duemiladodici, dopo un bel mucchio di giorni trascorsi col grande Californio Frank Dominguez che è stato con noi per due settimane e che presto conoscerete, dopo l’avventura di Elko che vedrà l’anno prossimo gli ITALIAN BUCKAROOS protagonisti assoluti di una delle più grandi cowboy reunion a livello mondiale….iniziamo adesso con grande grinta, dopo aver firmato con orgoglio il primo clinic mai tenuto da un europeo in terra americana..relativamente al Ranch Roping ed alla Vaquero Horsemanship dell’ Alta Scuola Californiana , in New Mexico USA.…un grande traguardo e come teniamo sempre a ribadire, un grande PUNTO DI PARTENZA.

…Inoltre da questo mese saremo sempre, ogni tre settimane, ospiti fissi della TENUTA DELL’ARGENTO per essere presenti sul campo nel vero e reale ranch work, attraverso la quotidiana attività dell’ azienda tra cattle drives, brandings, doctoring etc. Fondamentale e fenomenale opportunità che Ranch Academy ha siglato in ESCLUSIVA con TENUTA DELL’ARGENTO per essere coerenti e seri nella proposizione e divulgazione didattica di una CULTURA, uno STILE ed un MESTIERE che, altrimenti senza questa SOSTANZA, rimangono soltanto un mucchio di belle chiacchere… Tenuta dell’ Argento ci ha affidato la doma e l’educazione dei puledri del ranch, che verrà condotta insieme a quel grande uomo di cavalli che è Giulio che domava puledri quando gran parte della gente giocava ancora a nascondino. Con Giulio ci siamo confrontati eda abbiamo messo a punto un progetto “colt starting ” molto interessante che coniuga le tecniche tradizionali e le esigenze del vero ranch horse con i principi  della cosidetta ” natural horsemanship” portata avanti dai nostri maestri Hunt & Brannaman. Continueremo ogni mese a lavorare con Giulio, affrontando le sfide ed il duro mestiere del “working cowboy” con continuità. NOI ci teniamo molto ad essere veri e concreti, e lavorare con centinaia di capi di bestiame ogni mese è una costante scuola tattica di approfondimento della tecnica che garantisce la serietà e la “verità” delle nostre attività. Quando si parla di RANCH WORK, di BUCKAROOS ,VAQUEROS e WORKING COWBOYS, quando si annuncia di “diffondere la cultura” si dovrebbe essere sinceri e onesti, in quanto se si fanno altri mestieri si dovrebbe parlare di quelli e non mettersi su un cattedra senza averne i requisiti minimi necessari. Questa non è polemica ma semplicemente la sacrosanta necessità di fare chiarezza sulle mille iniziative pubblicizzate ovunque in nome di “cultura buckaroo, tradizioni etc.etc” e alla fine sono soltanto delle farse e delle pietose messe in scena.. Per diffondere cultura e tecnica bisogna necessariamente fare parte e conoscere bene la cultura in questione ed essere esperti delle tecniche al punto di poterle insegnare.  Non siamo gli unici e ci sono altri che con competenza portano avanti questa difficile “missione” ma dilagano oramai i DILETTANTI SENZA UMILTA’ che da un giorno all’altro si improvvisano vaqueros, buckaroos o workin’cowboys…e fanno danni…Noi comunque stiamo sul nostro e cerchiamo di fare del nostro meglio, affidandoci a maestri importanti e ad ESPERTI della materia. La collaborazione con Giulio De Donatis (proprietario di Tenuta dell Argento), Buck Brannaman, Wright Ranch, Dominguez Roping Arena, Mortenson Ranch e tanti altri PROTAGONISTI della scena del ranch roping e del buckaroo style internazionale è cosa assai preziosa per noi e  rappresenta un DOVERE nei confronti degli amici che ci seguono lungo questo percorso

…dopo tutto questo, fatto ed organizzato nei primi scarsi cinquanta giorni di quest’anno nuovo di pacca….eccoci al primo meet di noialtri….il Practice/Stage di Traditional Ranch Roping dai Molteni, quella famiglia di pionieri laggiù a Noceto, Parma dove le vacche vagano libere sulle colline, tra il lago e la fattoria e noi ci ritroviamo a roppare, montare e studiare spesso durante l’anno. E quest’anno più che mai FATTORIA RIO DELL’ACQUA sarà campo base insieme a SEVENTEEN RANCH di tanti incontri e attività del nostro branco di buckaroos e vaqueros. Il Quattro Marzo, tutti lì per la prima grande adunata.  Come sempre ci riuniremo per lavorare sul Ranch Roping senza dimenticare lo STILE e la CLASSE che ci contraddistinguono e la sera accenderemo un fuoco nel piazzale davanti alla scuderia dei Molteni e ce ne racconteremo un pò… di pezzi di Vita appena trascorsi durante questi primi giorndi del duemiladodici….ci sono davvero delle grandi sorprese per questo nuovo anno e sarà bene e sacrosanto raccontarvene un pò. Ci vediamo il quattro amici….

PS se volete prenotare o avere info date un chiamo a www.fattoriariodellacqua.com….troverete tutti i contatti e le indicazioni necessarie. Sono benvenuti anche i “nuovi” ovvero tutti coloro che ci hanno chiamati per venire a conoscerci. Il 4 Marzo è una data buona. La sera del sabato siamo tutti nella Tana Del Rio, come la chiamo io, ovvero il ristorante della Fattoria per la prima “cena sociale” dell’ anno, tutti insieme….vi aspettiamo.

 

New Mexico, pensieri, idee e qualcuna pure buona…

L’ENTRATA DEL MORTENSON RANCH

Il cielo strano, colorato ,immenso e bellissimo. Il deserto senza fine e il vento delle Sangre de Cristo Mountains. Dentro un tondino a lavorare con un mezzo mustang sdomo arrivato da chissadove. Il sole finisce dietro quelle montagne di neve e di mistero abitate da cervi, orsi e leoni di montagna…sono qui da solo e mi fermo a pensare, immerso in questa solitudine che assomiglia a una bella cosa, anche solo per un attimo. Sono in New Mexico, Stati Uniti d’America per il mio primo clinic in questo paese. Un Paese grande dove ho imparato tutto ed ora sono tornato ad insegnare qualcosa…quel poco che so. Ma questa sera è speciale. Il buio è quasi tra noi. Vedo un coyote tra i ginepri. Mi guarda. Se ne sta fermo, immobile come un sasso. Il pezzato dentro al tondino non riesce a vederlo ma lo sente bene e sbatte il piede nella sabbia, nervoso come un pugile prima dell’incontro. Non so quanto tempo ce ne stiamo così, tutti e tre, in mezzo a questo pezzo di Frontiera che non assomiglia a niente e  che ospita gente vera e cruda e non sparaballe vari. Per questo mi piace questo posto qui. Prima di imparare a viverci devi essere in grado di sopravviverci.

IN TONDINO CON IL PEZZATO…

Adesso è buio ed i miei pensieri hanno il colore del cielo. Sono scuri, spessi, densi e senza manco una stella. Penso alle mie varie miserie e percorro con l’anima tutte la carta topografica delle le mie cicatrici, segni e lividi e ferite aperte collezionate in una vita dedicata ai cavalli. Una vita di tanti sacrifici, di milioni di preoccupazioni, di infinite tristezze,  un esistenza di malinconie lunghe e di assoluta ossessione. Una vita che non augurerei a nessuno ma che se nascessi ancora dieci volte , non potrei fare a meno di vivere ancora, identica e con tutti gli stessi maledetti sbagli tranne uno. Ma adesso sono qui nel buio di un tondino dove questo pezzato mi fissa stupito come dire…”e allora?” Il coyote se ne andato da un pezzo e siamo rimasti sotanto noi due in questo recinto rotondo, legati l’uno all’ altro da un rope di nylon. Ci osserviamo. Nessuno dei due ha molto da dire. Continuiamo a starcene lì come due fessi, senza dire niente. So che Natalia mi aspetta e Clint sta già preparando uno dei suoi diabolici e perfetti e multipli Margaritas…Natalia avrà già governato tutti i cavalli su al barn, che lei è una di quelle giuste, mica balle… a me toccano le vacche, i muli ed i cavalli di sotto, in quel recinto che confina col deserto e le colline di sabbia.

ALCUNI DEI PARTECIPANTI AL CLINIC DI RANCH ACADEMY IN NEW MEXICO-USA

Inizia a nevicare piano. C’è un sacco di silenzio in giro ed il mio fiato e quello del pezzato si mescolano in uno solo. Lo accarezzo piano, e gli dico due cose. Due cose vere di quelle che dici soltanto a un cavallo. So che non lo vedrò mai più. E’ in vendita ed io provo sempre una pena atroce per i cavalli in vendita. Io i cavalli li ho sempre comprati in vita mia, non ne ho mai venduto manco uno. Mi affeziono a tutti, senza eccezioni. Anche i peggiori, quelli con tutti gli stramaledetti vizi del mondo, frutto dei loro padroni miserabili…Fortuna che sono sempre stato un morto di fame che altrimenti adesso ne avrei duemila. Ho amato tutti i puledri che ho domato e quasi tutti i cavalli con i quali ho lavorato…un disastro.

DURANTE LA FASE DI TRADITIONAL RANCH ROPING STYLE DREW SPIEGA I LANCI TIPICI…

Con questo pezzato tutto storto è la solita storia. Adesso è buio per bene e la neve scende a fiocchi grossi come foglie. Apro la porta del tondino e mi tiro dietro il tipo. Ha fame, nitrisce piano verso le balle di medica giù in fondo dietro al carro. Io continuo a parlarci piano, gli racconto un pò di cose mie e lui mi sta ad ascoltare come nessuno fa mai. Lo lascio libero nel suo corral. Si rotola nella neve , si alza con uno scossone e si scrolla di dosso, sabbia e preoccupazioni e trotta sorridente verso il fieno verde come le mie speranze. Adesso i coyotes ululano che è una bellezza, tutti insieme da qualche parte ad ovest. Mi fermo un pò accanto al carro del cuoco. La neve mi decora il cappello che adesso pare una torta alla panna. Fa freddo e tutto è nero e selvatico in questa nuova sera che sta per mutarsi in notte. Dentro me ancora tutti i ricordi e le sensazioni del clinic appena trascorso. Le facce di quella gente, gente vera e in gamba, cowboys, cowpunchers, vaqueros e ranchers venuti qui per starmi a sentire…Sapevo che avrei avuto belle cose da dirgli ma non speravo sarebbero stati così contenti e partecipi e desiderosi di starmi a sentire. E’ stata una bella storia ed è solo l’inizio…So che mi aspettano, soprattutto so che Natalia mi aspetta, Lei, artefice ed energia pura di tutta la mia forza. Sempre al mio fianco, senza discussioni. Protagonista assoluta e ragione stessa di questo sentimennto che chiamiamo Ranch-Academy. Senza di Lei non ci sarebbe nulla. Probabilmente adesso sarei in Nevada o in Oregon, in qualche cowcamp sperduto, con tutti i miei dannati fantasmi attaccati addosso come pipistrelli sul tetto di una caverna. Intanto il deserto vive nella notte lunga. Mi passa un cervo davanti. Mentre io, sepolto dalla neve soffice rimango in silenzio e lo guardo avvicinarsi lesto e attento alla medica di fronte al corral. Mi alzo piano, si ferma lui, mi guarda, fugge in due balzi come il ricordo di una bella giornata. Torno piano verso la tana di Clint dove il fuoco del camino scalda cuori e intenzioni e Natalia mi aspetta con quel sorriso che non mi basta mai.

NATALIA…SEMPRE PRONTA E SORRIDENTE.

 

New Mexico Clinic Report -1-

Santa Fe ,New Mexico, Usa. il gruppo degli studenti di Ranch Academy presso la Mortenson Arena, Mortenson Ranch durante il primo giorno di Clinic. Cowboys e ranchers dal Texas, California, New Mexico, Arizona ed i nostri  quattro amici italiani….grazie di cuore a tutti coloro che hanno creduto in noi. Il Clinic e’stato un grande successo e ci hanno richiesti ancora per l’estate….a breve tutto il resoconto dettagliato.

(photo courtesy of Bill Manns)

Ranch Ropin’…with US!

Iniziamo presto la domenica. Chi vuole può arrivare il sabato sera. Ci troviamo tutti al Rio dell’Acqua e mangiamo una cosa lì. Chi vuole si fa due chiacchere con noi su Buckaroo Gear etc. Portiamo giù un pò di attrezzatura e, intorno ad un caffè ,facciamo il punto di uso , tecnica e tradizione. Tranquilli senza confusione. Domenica in arena. Iniziamo con dummies per scadalrci cuore e braccia poi la mandria. Ripeteremo tutto il programma, in un veloce ripasso insieme. Poi due sezioni working e fancy fino a che le braccia ci tengono. Prenotate dalla Giorgia. Date un chiamo a loro, il numero se non lo ricordate è su www.fattoriariodellacqua.com Sarà una bella giornata. Noi si va Rain, Snow or Shine, che siamo Buckaroos mica cittadini. Le meteo hanno messo bello, comunque noi si va. Be ranchy , be proud. See ya there, DREW & NAT.

The FALL BRANDING & ROUNDUP…the Buckaroo Cowcamp.

Tra pochi giorni saremo ancora tra i ” pascoli d’argento”. Tornare sarà un onore ed un dovere, per nutrire le nostre consapevoli vite di emozioni vere, orizzonti e tradizioni. Ancora una volta quei monti brulli che sorvegliano il mare saranno il teatro della nostra Avventura. Come sempre quella terra di leggenda ed antiche piste, scavate nella macchia dal bestiame nei secoli, ascolterà la musica degli zoccoli che battono sulla sua pelle duura come bacchette di bosso su un vecchio tamburo. Tutto è pronto per il raduno d’autunno nella splendida contrada del magnifico Giulio. Amico ruvido di vecchia data che custodisce, per nostra fortuna, un regno che oramai è mito, è sogno, è leggenda, è poesia. Quell’ “isola che non c’è”, quel pezzo di Frontiera che ci è assolutamente necessaria. Saremo da lui e con lui sulle selvagge piane della Maremma Laziale, un mondo ancora abitato da cavalli e mandrie e..vaqueros fieri e diritti in sella. L’adunata è per il venerdì sera. Tutti insieme , intorno ad un pezzo di carne buona, a raccontare di domani e di come sarà il lavoro. Il sabato tutti in sella di buon’ora. Pronti, svegli e decisi verso i pascoli per radunare vacche, tori e vitelli.

Piccole mandrie delle migliaia di capi che abitano “le Colline dell’ Argento”, il ranch del nostro amico Giulio. Ci fermeremo lassù, dove il pascolo croccante di fine estate sbatte la faccia sulla macchia che scende giù al mare. Il ranch cook ci aspetterà là con la brace pronta ad accogliere pezzi di beef vera , allevata e cotta come cent’anni fa….il lungo tornare del pomeriggio ci vedrà impegnati ancora sulle praterie tra i monti e, rimessi e governati i nostri quattroferri ci concederemo un campfire degno del nome. Durante il roundup e nel giorno seguente , onoreremo le vecchie tradizioni dei vaqueros, tramandando e trasmettendo tecniche, consigli e sottili astuzie per aiutare tutti coloro che vogliono davvero imparare il Ranch Work. Una sorta di clinic on the road che rappresenta una preziosa opportunità per tutti i seri cultori del Buckaroo Lifestyle. Cavalcare sulle colline insieme a noi, sarà un esercizio di stile, un allenamento spirituale, un sogno che diventa realtà. Centinaia di capi di bestime allevati allo stato brado e poi , la domenica il grande branding. Centoquaranta vitelli da lavorare…insomma una vera e propria esperienza di lavoro, scremata dalla fuffa da turisti, libera dalle chiacchere da fakeroos, autentica e cruda, perfetta, inarrivabile, assolutamente magnifica, unica. Ranch Academy ha siglato un accordo  in esclusiva con Tenuta dell’Argento per continuare sulla strada dell’ eccellenza.

La nostra voglia di fare è tanta. Ma vogliamo fare sempre meglio, del nostro meglio, per offrire a tutti gli appassionati della nostra ossessione, una serie di incontri che possano far crescere culturalmente e tecnicamente ogni partecipante. Per questo Ranch Academy ha scelto Tenuta dell’ Argento come base operativa per il ranch work. In Europa questo nobile feudo nascosto tra le ombre dei canyons silenziosi che se ne infischiano del resto del mondo e del progresso, resiste come l’antico vessillo di un era lontana, combatte la civiltà con selvatica ostinazione e difende con le zanne un modo di vivere antico e sublime che soltanto chi è riuscito a “sentire” nel cuore , è capace di capire. Stiamo arrivando, monti selvaggi, aspettateci, manca poco e ancora una volta le criniere dei nostri cavalli sventoleranno nel vento salato di mare e di bosco, come gagliarde bandiere di un’armata ribelle, la nostra, che combatte il mondo, cavalcando indietro nel tempo, in sella ai nostri sogni fatti di ossa muscoli , pelle e zoccoli. Epico sarà per noi questo raduno ed il ricordo nutrirà la brama del ritorno ancora, ancora e ancora. Sono molto fiero di tutti i buckaroos che si sono uniti al Viaggio. Due dozzine di uomini e donne coraggiosi e lesti, col cuore pieno di entusiasmo. Non ci saranno cittadini tra i piedi. Questo è un paese per anime ruvide e selvatiche. Mancano poche manciate di ore, grappoli d’attimi, pugni di giornate strappate all’ attesa. Il branco di Ranch Academy sta scendendo dal nord , come antichi cavalieri di un tempo, armati di gioa di vivere, di corde affilate e tanto orgoglio nel cuore dei propri cavalli.

Pronti. Belli e gagliardi. Eccoci.

A tra poco, DREW.

Per tutti i nostri vaqueros…ci vediamo venerdì sera al Ranch. Se vi servono info chiamatemi 335 38 97 82.

The Buckaroo Roundup…

Tutto pronto per questi due straordinari giorni di Cultura, Tradizioni e ….BUCKAROO LYFESTYLE…

I premi per il Four Men Branding ed il Ranch Work Challenge sono pronti….Le fibbie ( award buckles made in USA ) aspettano i champions cosi’ come gli altri prestigiosi awards offerti dai nostri amici Buck Brannaman, Dave Stamey e Capriola’s, High Sky Braiding Co., The Buckaroo Wine, GMCD Diamond Saddlery, Horsepower, Luke Silversmith’s….e tutti gli altri che abbiamo già precedentemente elencato ed avranno un posto d’onore nella IBS BUCKAROO HALL OF FAME di Ranch Academy.

I nostri amici hanno lasciato un messaggio per tutti i BUCKAROOS di RANCH ACADEMY…..

” Bravi ragazzi. State facendo un grande lavoro seguendo questa tradizione. Siete il nostro forte aldilà dell’ Oceano…tenetelo. Io vi raggiungo ad ottobre. Ride Proud ” BUCK BRANNAMAN

” Hey gente non vedo l’ora di venirvi a trovare. Nel frattempo so che state facendo del vostro meglio per “preparare il campo”. Siete grandi, seguite Ranch Academy e continuate a difendere le tradizioni. Roppate per me e alzate un dito di scotch al cielo alla mia! !” DAVE STAMEY

Buckaroo Days….& Buckaroo Roundup.

Ci siamo quasi. Il sette e l’otto Maggio si avvicinano. Buckaroo Days, un meet straordinario sulle colline di Parma (Noceto) dove faremo il punto sulla cultura Buckaroo attraverso tecnica, storia, tradizione e leggenda. BUCKAROO DAYS è uno degli eventi inseriti nella BUCKAROO SCHOOL di Ranch Academy e International Buckaroo Society. Precede il BUCKAROO ROUNDUP ( Giugno 4-5 ), un raduno stile JV, dove per due giorni andremo avanti con un Ranch Rodeo tradizionale nel più puro stile dell’ ION. Siamo stati seguiti e custoditi da tanti amici che hanno dato il loro contributo per formare un montepremi mai visto di preziose ed originali sorprese che ognuno a contribuito a donare alla nostra causa.  Original Garcia Bit & Spurs e Capriola’s Saddle Shop da Elko, Nevada, Luke Silversmith con dei “cowboy jewelry” esclusivi (conchos & pins), Highsky Braiding Co. con i suoi fantastici mecates, romals etc, Buckaroo Wine e le preziose esclusive bottiglie, Horsepower the book, Buckaroo Dream con le piccole opere d’arte, Vaquero Tools e le stupende creazioni in cuoio ed ancora fantastici premi made in Oregon..…inoltre per tutti i partecipanti al BUCKAROO ROUNDUP una strepitosa sorpresa da BUCK BRANNAMAN e DAVE STAMEY in persona. Insomma una FIESTA alla quale ogni “real buckaroo” sa di non poter rinunciare. Avremo molte categorie premiate e presto tutta la lista dei nostri amici che continuano a contribuire con le loro…donazioni!

 

4 e 5 Giugno, non dimenticatevi questa data, affilate i vostri…ropes, questo e’ soltanto il prologo, rimarrete stupiti delle sorprese che abbiamo in serbo per voi.

RANCH ACADEMY….home of the Buckaroos.

Buckaroo Days : 7-8 Maggio www.fattoriariodellacqua.com

Buckaroo Roundup : 3-4 Giugno drew@ranch-academy.com

THIS IS A NON-PROFIT EVENT.

Slick Horn ammessi. Gomma non ammessa. I ropes devono essere tassativamente lunghi almeno 50 piedi. Abbigliamento e finimenti tradizionali sono incoraggiati e benvenuti. Premi speciali per best HEAD SHOT e best HEEL SHOT.



ERRA….ranch roping report…

A volte capisci di aver raggiunto quello che cercavi. Lo capisci nel mezzo di un momento. Un momento appena, magico, unico, che sa di perfezione.

Questo abbiamo provato Natalia ed io lo scorso sabato e domenica, durante la prima tappa del Campionato ERRA 2011. Tutti i nostri amici intorno, riuniti dall’adunata del RANCH ROPING, come una grande famiglia il giorno di Natale…

Siete venuti da lontano, ognuno col suo pezzo di Vita legato sulla sella , insieme al ROPE. Principianti, veterani, novizi e vecchie volpi…tutti con l’identico sorriso e la stessa voglia di far bene, montare bene, roppare bene. Siete stati TUTTI strepitosi. Ognuno con risultati diversi, ma tutti con lo stesso muso duro e la volontà di esserci.

E’ stato bello. vedervi tutti. Montare insieme, sorridere, scherzare, lavorare. E’ stato proprio magico. per uno come me che spinge e briga col ranch roping da molti piu’ anni di quanti abbia voglia di ricordare, questa tappa è stata forse il più bel ranch roping che abbia mai condiviso qui in Italia con i “miei” ragazzi.

Quindi un grazie poderoso a tutti voi. …ai nostri cavalli, alla mandria che ci hanno permesso , ancora una volta di esprimere con gioia il nostro EQUITARE ed il nostro …RANCH ROPING….

Grazie a tutti Voi…..Natalia & Drew

Cavalli a Milano…the day after.

Stanchezza, orgoglio e gioia restano nei nostri cuori dopo questa prima edizione di Cavalli a Milano. Un poderoso successo che ha saputo superare ogni pronostico. Noi di Ranch Academy abbiamo fatto la nostra parte. Tante le ore sul “campo”, tanta l’energia spesa ma in egual misura abbiamo raccolto tonnellate di soddisfazioni.

Abbiamo incontrato tanti amici e stretto nuove alleanze, conosciuto moltissimi esseri umani pieni di voglia di conoscere il nostro mondo ed assistito alla nascita di un evento senza precedenti. Soprattutto la sera, impegnati nel lungo spettacolo di Gala, on stage ogni giorno alle 21 abbiamo vissuto insieme a tutta la compagnia, momenti di tensione, di sconforto, di gioa pura, di preoccupazione, di pura energia ma soprattutto, alla fine di grande fratellanza.

Dopo una settimana tra prove e repliche abbiamo stretto quella complicità tipica di ogni banda d’artisti erranti…e ieri sera eravamo tutti tra i tavoli dell ultimo ristoro aperto in Fiera, alle due del mattino a cantare la nostra gioia insieme ai ragazzi andalusi di Fernandez che con una chitarra ed il ritmico battere delle loro mani hanno saputo stappare la bottiglia carica di pathos chiusa dentro di noi per giorni. Natalia a ballare il flamenco insieme alle ragazze di Siviglia e poi anche Tali e Susan e noi a ridere col cuore gonfio degli applausi di quest’ultima sera, distrutti ma sereni…insomma CAVALLI A MILANO è stato un grande successo ed un’ esperienza davvero strepitosa.

Un mio personale grazie a Natalia Estrada che ha saputo condurre un GALA di difficile composizione ma ricco di artisti eccezionali. Lei in sella al frisone di Pasquale ( Beretta) ci ha condotti per mano con eleganza e leggerezza tra musiche e luci e momenti emozionanti che rimarranno nei nostri cuori per sempre. Brava, bravissima…con tutto il mio cuore. Un grazie speciale a tutti gli artisti che insieme a noi si sono esibiti nel Gala… il grande Bartolo Messina

Messieur Lucien Gruss

Gli spericolati ragazzi del Giona Show

Gli inarrestabili Pasquale ed Angelo Beretta

Il mitico Carlo Mascheroni,

Il magico Frederic Pignon


Andalucia Cabalga, il maravilloso gruppo equestre di Sebastian Fernandez.

Le bravissime ginnaste, le Ryth Mix, guidate da Barbara Cardinetti

il regista Antonio Gnecchi Ruscone…. insomma tutti i grandi artisti provenienti da tanti paesi diversi che hanno saputo regalare magia ed arte alla città di Milano per questa prima edizione di un evento che avrà molto da raccontare e fare in futuro.

Una grandissima stretta di mano al frizzante Luca Panerai che ci ha ospitati con ..classe… nella sua Class Horse Television.

Grazie a John Wright, con me in sella nel nostro numero dei “wild horses”

ogni notte al galoppo dietro al branco che filava come un mucchio di mustangs del Nevada. John che col suo laconico sorriso mi è stato accanto ogni istante ed insieme siamo stati capaci di finire il lavoro e catturare il nostro mustang ad ogni spettacolo.

Compito difficile , tecnicamente parlando ma importante, perchè credo che nella storia sia stato il primo episodio di horse roping nella città di Milano. Un poderoso GRAZIE ad Alessandro Pellegrini, corpo ed anima di questa fantastica Fiera. Grazie per averci creduto ed aver ricambiato la stima e la fiducia. Non posso dimenticare tutti i ragazzi del backstage, da Simone a Lemon…tutti INDISPENSABILI per la riuscita di un Gala decisamente impegnativo, insomma un grande abbraccio a tutti coloro che sono stati con noi, alla grande famiglia di ranch academy che si è stretta intorno al nostro stand con amicizia e calore a tutti coloro che sono riusciti a rendere magica questa straordinaria, epica ed indimenticabile prima edizione di Cavalli a Milano.

Infine il mio cappello sul petto in onore di tutti i veri protagonisti di questo spettacolare evento…i cavalli.

Alla prossima…DREW.

PS un ululato di grazie a Sandro Bigropes Cordoni e Marco Bull Bagatin che hanno tenuto Alamo con fierezza e determinazione !