Vaquero Traditional Ranch Roping ERRA/IVS Finals 2014

fin13

Il nostro è un viaggio senza tempo, una passione senza fine. Ci riuniamo ogni tanto come un branco di lupi nel bosco fitto della nostra Amicizia.Ci troviamo. Ci ritroviamo. Ci teniamo stretti. Questo sentimento ci rende forti ed invincibili. Ci protegge come uno scudo. Questo sentimento disegna sui nostri musi il proverbiale ghigno da lupo che ci contraddistingue tutti.
Ecco, abbiamo appena ululato insieme sotto la Rupe. Felici, pronti, gagliardi. Ancora una volta è stato bello e necessario.
Perchè noi non siamo nessuno. Ma nessuno è come noi…Dal “Quaderno di Caccia “ Finals 2014: Sento già quella strana sensazione che mi scorre nelle vene come un fiume. Non è sangue, è passione.Un’altro anno è passato come un lampo nel cielo. Eccoci ancora.Insieme.Sotto la Rupe, questa volta, a sguainare le nostre corde crude.Domani, la lenta processione sarà in azione. Arriveranno qui, i primi Lupi.Queste saranno le Finali più speciali di sempre. Lo diciamo ogni volta. Perchè, ogni volta sono più intense e più vere.E’per noi l’anno del “ritorno a Red Bluff” per chi sa capire e conosce. Saranno FINALI ancora più caratteristiche, tradizionali…”ranchy” del solito.E non è un caso. E’ un fatto ricercato e voluto. Chi verrà, vedrà.Il corno dell’Adunata sta già suonando. Aguzzate le orecchie Lupi.Iniziate a correre.Noi siamo qui, vi aspettiamo, col naso bene al vento e l’occhio all’orizzonte…”

fin17

Sono state Finals più sentite della nostra “storia”…fatte per bene, a casa in stile molto “ranchy”,molto vero. In stile nostro. La mandria, i cavalli in gamba, i nostri “jinetes” belli e pronti, momenti didattici alternati alle gare, cercando di capire, approfondire e raffinare la nostra ossessione. Sorrisi, bella atmosfera, necessaria riunione dei Lupi sotto la Rupe dopo il “bagno di folla” di Verona. Lontani dai riflettori, dalla  bella confusione, da quegli spalti gremiti di gente che ci hanno dato affetto e applausi per quattro giorni di seguito. Avevamo bisogno di ritrovarci in un’ambiente intimo, privato, sereno. E ci siamo riusciti davvero. Il nostro è Vaquero Traditional Ranch Roping. Noi siamo gente “de campo”, che ama celebrare questo Equitare in modo semplice e, allo stesso tempo, nobile. Senza pretese, senza manie di grandezza, cerchiamo di fare del nostro meglio e di vivere con coerenza l’etica che abbiamo il bisogno di trasmettere. Il senso ultimo di queste finali di campionato era proprio questo. Ritrovarci e misurarci in fraterna armonia per constatare assieme il nostro livello di abilità, affinare il tatto equestre, affilare il tempismo e regolare l’equilibrio. La competizione, l’agonismo, non ci appartengono.

fin15

Siamo stati davvero felici di trascorrere queste tre lunghe giornate in un ranch invece che in un’arena e festeggiare la nostra banda di fratelli tra recinti, fango, sotto la pioggia a tratti, la sera  poi, insieme intorno al fuoco di bivacco. Vaquero Style è anche e soprattutto questo. Ritorniamo alle origini, sempre più spesso e con calcolata intenzione. La stufa accesa nella bunkhouse è rimasta sempre viva di legna croccante, calda come i nostri cuori pieni di gioia condivisa. Giorni stupendi, momenti indimenticabili. Un pugno di Vaqueros e Buckaroos, un manipolo di Lupi. Pochi. Buoni. Fidati. Non c’è stato mai, neppure un’attimo di tensione. Sembrava una musica lo stare insieme. Le fibbie ed i premi che brillavano golose sul legno del corral, pronte ad essere conquistate dall’eccellenza e dalla raffinatezza. Il prodigio della nostra coscienza storica e culturale che ci ha spinti, tra una risata ed un bicchiere di “fino” a mettere in campo una tecnica antica, un’Arte dimenticata, con tutta la nostra umile competenza. Siamo stati bene. Molto bene.

fin16

Eravamo tanti, per noi che siamo pochi, ma sempre abbastanza per difendere la Missione. Il fiato dei nostri cavalli si è mescolato per bene stavolta, sembrava un respiro solo, come le nostre animacce mandriane che respiravano la medesima sensazione di rustico benessere. E’ difficile da spiegare tutto questo, ma tentiamo, per dovere deontologico di raccontare la nostra vocazione. Il Buon Equitare. Il rispetto assoluto per cavalli e bestiame. L’amore per la Tradizione, che conosciamo bene e cerchiamo con tanti sforzi di esprimere al meglio delle nostre possibilità. Le nostre “FINALI DI CAMPAGNA” sono state una Festa Mobile autentica. Semplice. Limpida. Ruvida. Come noi.

Drewcrew3

Abbiamo lavorato con grande grinta per tutto l’anno e poi, come un branco di vecchi mandriani ci siamo ritrovati tra le colline per il nostro “rodear” di fine stagione. Una stagione che ci ha visti sempre in sella con la corda in mano tra marchiature e raduni di mandrie, incontri didattici, fiere…E’ stato giusto e sacrosanto chiudere il nostro anno tra di noi, tra amici, in tranquillità. Di fari addosso ne abbiamo avuti abbastanza e ne avremo ancora tra poco…Ora che soltanto il muggito del bestiame rompe il silenzio di questa campagna rannicchiata nella nebbia, in attesa del generale inverno, ho il tempo di pensare e fare piani e progetti dedicati a noi tutti. Grazie a tutti quei Lupi che hanno saputo raccogliere la gloria con umiltà, affrontare i guai con coraggio ed ignorare i piccoli insetti fastidiosi con stoica imperturbabilità. Aquila Non Capit Muscas. Questo è il nostro motto da sempre. Non cerchiamo approvazione. Non temiamo disapprovazione. Siamo sereni, siamo felici, siamo in gamba.

fin18

Non ci fermeremo mai. Natalia lo ripete ogni volta  ” …o si va avanti oppure…si torna indietro ” Sempre a caccia di Conoscenza. Sempre a studiare. Sempre ad…AFFILARE LA SPADA. E’una vita ben spesa per noi. A volte perdiamo qualche Lupo sul Sentiero. Che non è facile star dietro alle nostre code. Spesso non è colpa di nessuno, semplicemente c’è chi si accontenta e chi no. Noi non ci accontentiamo. Non ci basta apparire. Ci interessa ESSERE. Ma, mai come quest’anno abbiamo avuto tante “zampe tenere” che si sono unite a noi. Matricole, principianti…ma tosti e duri come il manico di un’ascia. Benvenuti con tutto il cuore. “Siete il tamburo che suona il ritmo della marcia quando i guerrieri si avvicinano intrepidi al campo nemico…”come amava dire un mio vecchio amico chiamato Giulio (Cesare).  Eccoci dunque alla fine del giro. Abbiamo fatto tanto quest’anno. Abbiamo fatto bene. E durante queste Finali tra una presa e un liscio…abbiamo fatto meglio. Vi voglio bene Lupi…DREW.

Fieracavalli 2014…

IMG_1821

C’era una volta una Fiera. E c’erano un branco di Lupi ad abitarla per qualche giorno. C’erano amici in giro e nemici anche ma gli amici splendevano di più. E poi anche Cavalieri gagliardi che stringevano mani di altri gagliardi Cavalieri. E bei cavalli. E qualche bel cavallo era anche bravo. Dimenticavo, c’era il Presidio. Un angolino di cartapesta difeso da Lupi col cuore di tuono. E c’era tanta gente. Che consegnava ai Lupi di Ranch Academy, sorrisi, applausi e plausi. Confusione, tanta, ma anche tanta energia. Energia positiva, viva, contagiosa. Tanti talenti, tanti in gamba davvero. E durante quei giorni, il Branco di Lupi ha chiuso alleanze con altri animali fieri e coraggiosi…come le Aquile….ma questa è un’altra storia che racconteremo più avanti…L’esperienza di Fieracavalli Verona è ancora sulla pelle ed i brividi di belle energie ed il calore e l’affetto che ci hanno dimostrato migliaia di persone è vivo in noi e ci fa stare bene, ci da forza e nuovo vigore. I grandi sforzi fatti in termini di ricerca della qualità e la determinazione del nostro “branco di Lupi” ha pagato. Un enorme grazie a tutti quelli che ci hanno aiutati, a chi ci ha regalato un sorriso, una stretta di mano, a chi ci gridava “bravi!” con sincera emozione dagli spalti…il proposito di questo nuovo anno che si avvicina sarà quello di concentrare le nostre energie ed i nostri pensieri verso tutti coloro che ci vogliono bene ed ignorare le pettegole chiacchiere dei bassifondi…

IMG_1869

Abbiamo cercato con impegno e dedizione di raccontare una Tradizione ed un’Arte Equestre che spesso viene fraintesa, imitata, banalizzata. Col cuore siamo stati insieme alla gente che ci ha davvero donato una grande carica per fare ancora meglio, per crederci sempre di più. Non amo parlare di “successo”perchè questa parola viene fraintesa e scambiata per qualcosa che a noi, sinceramente, non appartiene, ma indubbiamente quest’anno Ranch Academy a Fieracavalli ha riscosso un’ovazione generale, fuori da ogni previsione. I complimenti, gli abbracci, i sorrisi di tantissimi appassionatiche venivano a trovarci al nostro stand o che erano al bordo dell’arena durante il nostro workshop ci hanno riempito l’anima di speranza e scaldato di sincero sentimento l’umore.

CRW_0856

Abbiamo ancora tanta strada da percorrere, ma con il pieno d’energia che abbiamo fatto, grazie a tutti i nostri sostenitori, amici e studenti, siamo convinti che l’anno prossimo sarà ancora più straordinario di quello che sta per concludersi…Grazie, Grazie, Grazie a tutti VOI.

Natalia , Drew ed il branco di Lupi di Ranch Academy…

CRW_1066

 

National Finals 2014…Estote Parati…

finals2014

Ci siamo…la nostra FINALISSIMA si avvicina come un toro alla carica. Ne vedremo qualcuna. Per noialtri questo è il giusto e sacrosanto modo di festeggiare la passione, l’ossessione che abbiamo per il Vaquero Traditional Ranch Roping. Tutti insieme, in sella con corde e reatas in mano. Insieme. Per noi questo vuol dire tutto. Insieme… Questo significa ogni cosa. I nostri cavalli saranno pronti. I nostri musi duri saranno fieri di esserci, ancora, per dirlo forte e dirlo con i fatti: THIS IS RANCH ROPING !!!

wpbrand4

Il nostro grido di battaglia. Lo sentiranno da lontano anche quelli che non vogliono sentirlo. Ci saranno big loops e sorrisi grandi altrettanto e un bel lavoro da fare e mani da spellare con le corde e quattroferri da montare con sacra devozione e gesti antichi da celebrare. Il corno dell’adunata sta suonando. I Lupi risponderanno. Per riunirci e raccontarla ancora una volta questa storia bellissima fatta di cavalli nobili, di corde intrecciate, di gesti antichi che a tratti assomigliano a piccole opere d’arte nascoste dal tempo. Ci sarà Cultura e Tradizione e soprattutto la gioia di condividere tutto questo…per ricordare e ricordarci che il TRADITIONAL RANCH ROPING è un’ ARTE EQUESTRE da custodire NON uno SPORT, una DISCIPLINA. Noi non siamo sportivi. Noi siamo Cavalieri. I nostri cavalli non sono atleti, sono i nostri eroi. Siamo un manipolo di folli, uno stormo di sognatori, un…BRANCO DI LUPI e difendiamo l’onore dei nostri “cavalli da vacche”, con le zanne scoperte, a qualsiasi costo, sempre e comunque. Abbiamo la convinzione assoluta di chi sa di avere una missione. La nostra è quella di alzare gli scudi e rendere impossibile mistificare un mestiere che per noi è una vocazione.

VAQUEROS

Insomma eccoci. E’ quasi arrivato Novembre e come tutti gli inverni ci ritroveremo pronti all’azione, che NON confondiamo MAI con il movimento. Ci riuniremo con rinnovato onore sotto la Rupe. ” …sotto la roccia livida e ghiaccia della Rupe, stretti come fratelli col muso puntato al cielo, lo scudo ammaccato e fiero, le spade sguainate e lucenti…” non c’è differenza tra noi e quegli antichi guerrieri. Al posto della spada abbiamo una reata di cuoio crudo come i nostri pensieri ed il nostro scudo è l’indifferenza elegante verso le voci che si alzano dai cortili abitati dai civili. Lo so, siamo un pugno di matti che ci credono troppo a tutta questa storia qui. Ma siamo un pugno. Un pugno teso e duro. Forte e stretto e con le nocche grosse e piene di segni di battaglie vinte e perdute ma sempre affrontate e combattute col muso sfacciato. Appartenere al nostro pugno di matti è onore grande e riservato a pochi ma possibile per tutti… Quei pochi che sanno interpretare questa antica musica suonata al ritmo degli zoccoli e del suono sublime ed epico che una “corda cruda” fa nel vento, sul pascolo…

BR15

IL QUINDICEDICESIMO ED il SEDICESIMO GIORNO DELLA LUNA DELLA PRIMA BRINA i Cavalieri dell’ACCADEMIA torneranno a sguainare le corde sotto il tetto di quel luogo che per due giorni sarà del tempio del VAQUERO TRADITIONAL RANCH ROPING. Fraterni amici preparatevi bene. Lucidate le vostre selle, sistematevi nelle vostre armature di cuoio, fate in modo che il braccio sia forte, il cuore puro ed i vostri cavalli pronti e veloci e leggeri e felici di andare. Saremo ancora NOI come soltanto NOI sappiamo essere. La vecchia guardia sarà al fianco dei piedi teneri, i nuovi arrivati verranno accolti con gaudio e ululati da tutto il branco, saremo come un’orchestra perfetta che suona la stessa identica musica che folli e disperati Cavalieri come noi suonarono centinaia di anni fa per gridare silenziosamente, come soltanto i veri guerrieri sanno fare, la propria fiera identità.

Ci si vede sotto la Rupe. DREW

© Ranch-Academy.com 2014 | Proudly Powered by Wordpress | Website by